Domande che ci poniamo dopo aver perso una persona cara

Domande che ci poniamo dopo aver perso una persona cara La morte fa male, chiara e semplice. Quando qualcuno che ha toccato la tua vita muore, può sembrare che hai appena perso un piccolo pezzo del tuo mondo. Il viaggio del dolore ha molti punti lungo la strada. Di tanto in tanto durante quel viaggio, è naturale trovarsi a chiedersi o porsi delle domande.

  • Quando una persona cara ci lascia?

  • Come capire se un caro defunto ti è vicino?

  • Cosa scrivere per ricordare un defunto?

  • Cosa dire ad una persona che ha perso la mamma?

  • domande che ci poniamo dopo aver perso una persona cara

Spesso, queste domande possono essere divise in due gruppi: i “perché?” e i “come?.

  • Perché è successo a noi / me
  • Perché non ho fatto qualcosa prima?
  • Perché Dio ha lasciato accadere qualcosa del genere?
  • Come posso iniziare a sentirmi meglio?
  • Come vorrebbe che io andassi avanti?
  • Come trovo il positivo in tutto questo?

domande dopo aver perso una persona cara
Se ti ritrovi a porre domande come queste, stai certo che non sei solo. Porsi domande come queste è del tutto normale e fa parte del viaggio del dolore. Comprensibilmente, ognuno deve affrontare domande diverse. Il dolore è qualcosa a cui non rispondiamo in modo uniforme.
Tuttavia, nella nostra esperienza che aiuta le famiglie a soffrire, scopriamo che queste sono le cinque domande più comuni che le persone affrontano.

1. Non so se riuscirò mai a superare la morte del mio coniuge (o figlio, sorella, amica) cosa dovrei fare?

Quando qualcuno muore, la morte non è qualcosa da provare e da superare. Questo perché la morte non è qualcosa che puoi riparare. Ma piuttosto, è qualcosa con cui impari ad adattarti e ad andare avanti.

2. Mi sento solo, sempre. Anche nel mio gruppo di supporto, sembra che nessuno possa capirmi. Cosa c’è di sbagliato in me?

Niente. Il dolore è personale e unico per non dire altro. Tutti reagiranno al dolore a modo loro. Anche se hai sperimentato una perdita simile a qualcuno, il modo in cui stanno affrontando e sentendo potrebbe essere drasticamente diverso da te. Il dolore può essere isolante e spesso sembra un mix di emozioni. Potresti guardare un film e ridere un minuto e poi singhiozzare dopo. Anche se sembra che nessuno possa capirti; parlare dei tuoi sentimenti può aiutarti ad affrontare il dolore e farli uscire.

3. Sento che alcuni dei miei amici stanno diventando distanti. Perché non stanno cercando di supportarmi?

Quando perdi qualcuno, cambia il tuo mondo. Sfortunatamente, i tuoi amici potrebbero non sentirti più in relazione. Un’altra possibilità è che potrebbero semplicemente sentirsi a disagio. Alcune persone non gestiscono il dolore o il pensiero. Se ritieni che il tuo amico possa diventare distante, non aver paura di contattare. Forse avere una conversazione cuore a cuore può aiutarli a capire che, sebbene sia difficile, hai bisogno che siano lì per te.
Allo stesso tempo, devi capire anche qualcosa di importante. Possono dire di no. Anche se può essere doloroso e sfortunato, potrebbero voler rimanere distanti. Speriamo che non lo facciano. Ma capisci che potrebbe succedere; e, soprattutto, non lasciare che ti impedisca di parlare se vuoi.

4. Perché il medico / terapista sta cercando di prescrivere farmaci ma non mi sento a mio agio con quello. Come faccio a dire loro di no?

Diglielo. Fai sapere loro che non sei sicuro e che ti senti a disagio. Puoi anche chiedere loro cosa vedono che li fa sentire come se i farmaci fossero una soluzione. Puoi anche chiedere cosa può succedere se non lo prendi. In entrambi i casi, non aver paura di parlare e dire di no.

5. Sono passati mesi / anni da quando il mio caro è morto. Perché non mi sento ancora meglio?

Il dolore non è come slogarti la caviglia o spezzarti il ​​polso. Non c’è tempo prescritto per guarire completamente. La guarigione avviene spesso nelle pietre miliari. Nel tempo, raggiungi lentamente questi traguardi e inizi a sentirti un po ‘meglio.
È anche importante essere compassionevoli con se stessi. È facile essere critici con se stessi per non sentirsi meglio. Tuttavia, piuttosto che pensare troppo e farti del male, cerca di provare piacere nelle piccole cose che ti piacciono. Lentamente ma sicuramente, inizierai a capire che ogni risata o sorriso, per quanto breve, è un’altra pietra miliare lungo il viaggio.

Domande che ci poniamo dopo aver perso una persona cara